PERCHE' UN CANE ALLERTA - Progetto Serena ONLUS

Progetto Serena
"col fiuto t'aiuto"
slogan ideato da Serenella Séstito di
Vai ai contenuti

Menu principale:

PERCHE' UN CANE ALLERTA NEL DIABETE

Avere un cane pronto ad affiancarci ogni giorno, ad assisterci in una realtà che non può esser cambiata, è veramente utile. Basti pensare alla compagnia che fa un  quattro zampe, all'amore incondizionato che ci offre, al fatto che - non essendo lui autonomo - ci inviterà ad uscire a fare quelle belle passeggiate così importanti per noi e per la nostra glicata. E poi, non dimentichiamo una delle cose più importanti: le segnalazioni! I nostri cani, una volta pronti, avvertono regolarmente ipo e iperglicemie e possono arrivare perfino a salvarci la vita. Purtroppo è già capitato ai nostri diabetici di soffrire di ipoglicemie notturne asintomatiche dovute a crolli glicemici rapidissimi... Ma loro erano pronti ad avvertire che qualcosa di grave stava accadendo. I nostri quattro zampe vegliano su di noi giorno e notte. Sono cani come se ne vedono tutti i giorni: corrono, giocano, vengono accarezzati e amati, ma hanno qualcosa in più - possiedono le competenze giuste per avvertirci di un cambiamento glicemico di cui noi magari non ci accorgiamo nemmeno. Sono angeli con la coda sempre al nostro fianco. Più noi diamo a loro, più loro daranno a noi; e tutto questo senza metodi coercitivi, addestramenti estenuanti o maltrattamenti, ma semplicemente (beh, semplicemente a parole!) con uno sviluppo della relazione cane-umano improntata sull'empatia tra i due soggetti. Si tratta di un percorso lungo ed impegnativo, di un lavoro quotidiano che darà grandi soddisfazioni e che magari un giorno potrebbe salvarci la vita - anche se ci si augura che episodi così critici non accadano mai e poi mai. Un Protocollo capace di aiutarci a minimizzare gli sbalzi glicemici di tutti i giorni, perché il cane è in grado di avvertire – e segnalare – un innalzamento o abbassamento del valore degli zuccheri nel sangue con anticipo, quindi segnalando il trend glicemico, consentendo al suo compagno umano di intervenire prima che l’innalzamento o la crisi si manifestino. Abbiamo incontrato molte realtà differenti, tanti diabetici il cui compenso glicemico era veramente compromesso. Eppure tutti quanti, col tempo, hanno avuto una glicata che passo passo scendeva, chi più chi meno, e molti più sorrisi. Mamme e papà che la notte possono dormire con quel mezz’occhio perennemente vigile socchiuso prima della sveglia notturna per il controllo. Tanti si limitano a pensare che i cani siano oggetti o semplici animali senza alcuna utilità. Invece queste straordinarie creature salvano vite tutti i giorni in moltissimi campi. E ora aiutano a combattere giornalmente anche quel mostro chiamato Diabete

.

Progetto Serena Onlus via Campagnol 77/b37053 – Asparetto di Cerea – (Vr)lunedi - venerdi 9.00-13.00 / 15.00-18.00  0442 190 80 49 Telefono/FAX

Si ringrazia
Banca Popolare di Verona - BANCO BPM
Torna ai contenuti | Torna al menu